L’ANARCHIA DELL’ASINO. Il grande convegno del 28 settembre a Oleggio

Locandina L'ANARCHIA DELL'ASINO

Quale spazio di libertà può concedersi l’individuo in crescita, nella fase dell’apprendimento alla relazione con il mondo e con gli altri? Come si pone l’educatore nel rapporto con i bambini per insegnare loro a godere del mondo senza paura, a contemplare l’ipotesi del rischio e ad assumersene le responsabilità senza dimenticare il rispetto per gli altri individui e per la natura? Quali percorsi di crescita può aprire lo stimolo al pensiero divergente? Come possiamo entrare in relazione con la nostra parte creativa, spirito di libertà?

Ma, anche: cosa fanno gli animali, e l’asino in particolare, nel branco, per gestire le stesse questioni?

Possiamo, ancora una volta, imparare da loro?

E, su tutto: cosa intendiamo, in questo contesto, per anarchia?

Un grande convegno – dopo quello, molto fortunato, del 2018 sull’Outdoor Education – riunirà esperti a rispondere a queste e altre domande, rivolgendosi a educatori, insegnanti, genitori, assistenti sociali, psicologi, pediatri e naturalmente a tutti gli interessati.

“L’Anarchia dell’asino. Educazione tra regole, libertà e fantasia”, sabato 28 settembre dalle ore 9.00 a Oleggio (Novara). Al mattino nella bella sala del Museo Etnografico, quindi, per il pranzo e le attività esperenziali pomeridiane, presso il Residence la Bellotta, naturalmente vicini ad asini e capre, nel verde.

Relatori:

  • Paolo MOTTANA, professore di Filosofia dell’educazione all’Università di Milano Bicocca;
  • Daniele CORSI, pareggiasinaro;
  • Igor SALOMONE, consulente pedagogico;
  • Marzia GIOVANNONI, coordinatrice progetto Crescere in natura, Associazione La Bellotta;
  • Vinicio ONGINI, Direzione generale per lo studente, Miur;
  • Gianni CLOCCHIATTI, Formatore, creativity coach e scrittore;
  • e con la partecipazione di Eugenio BORGNA

Modera Alessandra Giordano.

Il convegno è organizzato dall’associazione Crescere in Natura e FrancoAngeli Edizioni (che è anche mediapartner, insieme a questa testata), e gode dei patrocini del Comune di Oleggio e della Fondazione Comunità Novarese onlus.

Qui la presentazione  e qui il programma completo della giornata, con il link per l’iscrizione (gratuita per assistere alle relazioni del mattino, con contributo per il pranzo e il workshop gestito da Bambini e Natura)

Come è stato per lo scorso anno, cercheremo di trasferire ai nostri ospiti tutto l’entusiasmo, la passione e anche la felicità di cui abbiamo goduto nei mesi di preparazione. Fieri di poter avere relatori di altissimo calibro, che ringraziamo, vi aspettiamo numerosissimi!